Noto, ai nastri di partenza il 4°meeting delle associazioni europee dei Siti Patrimonio Mondiale Unesco,

Diredazione

Noto, ai nastri di partenza il 4°meeting delle associazioni europee dei Siti Patrimonio Mondiale Unesco,

Sarà un weekend  all’insegna del confronto e della comunicazione quello che si terrà a Noto dal 18 al 19 ottobre prossimo sul tema appunto della comunicazione per la promozione e la valorizzazione del patrimonio culturale in Europa in occasione del IV Meeting of European World Heritage Associations di Noto. Nel corso di tale riunione è stato deciso altresì di aderire al progetto “Heritage” che riguarda l’organizzazione di una notte bianca quella del 19 ottobre, che serva a riflettere sul’importanza che il riconoscimento Unesco ha sul territorio, promuovendo eventi collaterali e coinvolgendo le scuole. Hanno aderito i 13 comuni dei 3 siti Unesco, gli 8 del Val di Noto (Noto, Caltagirone, Catania, Scicli, Palazzolo Acreide, Modica, Ragusa e Militello Val di Catania), i 3 di Siracusa-Pantalica (Siracusa, Sortino, Ferla e Cassaro) e Piazza Armerina per Villa Romana del Casale. Nella serataa di venerdì sera un monumento verrà simbolicamente illuminato di blu.

Il Meeting è organizzato e promosso dall’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale in collaborazione con il Comune di Noto e il network delle omologhe Associazioni europee che, dal 2015, lavora alla formulazione di politiche condivise fra gli Enti Gestori dei beni del Patrimonio Mondiale di tutta Europa.

L’edizione italiana dell’annuale incontro plenario  verterà sul tema della comunicazione, fondamentale strumento di veicolazione del valore del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nonché mezzo imprescindibile per la creazione, implementazione e diffusione di buone prassi nell’ambito della cultura.

La manifestazione si snoderà in diversi momenti: tavole rotonde di studio dedicate ai tecnici e site managers del siti Patrimonio Mondiale, visite guidate, un incontro con esperti internazionali di innovazione e comunicazione, interventi di giornalisti e rappresentanti istituzionali dei siti del Patrimonio Mondiale italiani e stranieri. Tutti gli eventi saranno ospitati nel magnifico scenario di Noto e delle altre città Tardo Barocche del Val di Noto, inserite nella World Heritage List dell’UNESCO dal 2002, partendo dal Teatro “T. Di Lorenzo”  fino a Palazzo Nicolaci e alla Loggia del Mercato.

Il IV Meeting delle Associazioni Europee del Patrimonio Mondiale è inserito nell’Agenda del MiBAC per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale: «E’ una grande occasione per raccontare la “Sicilia sotto un altro cielo” – afferma il sindaco di Noto Corrado Bonfanti – dimostrando che ormai bisogna ragionare in chiave territoriale e non limitarsi a parlare solo di comuni o città».

Info sull'autore

redazione editor

La redazione si occupa di redigere con professionalità, serietà ed etica le notizie al fine di fornire una informazione seria e puntuale

Commenta