VINCIULLO: 970 mila euro per Villa Landolina, dalla scorsa Legislatura, attraverso il Patto per il Sud

DiAdmin

VINCIULLO: 970 mila euro per Villa Landolina, dalla scorsa Legislatura, attraverso il Patto per il Sud

Con Decreto del Dirigente Generale del Dipartimento regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, è stata riaccertata e modificata, per il prossimo triennio, la somma di 972.264,00 euro per i lavori di efficientamento energetico, impiantistico e realizzazione di sala multimediale e biblioteca di villa Landolina all’interno del parco storico del Museo Paolo Orsi di Siracusa. Lo comunica Vincenzo Vinciullo, Presidente emerito della Commissione ‘Bilancio e Programmazione’ all’ARS.Le somme per la realizzazione di detti lavori provengono della scorsa Legislatura.Infatti, il finanziamento per i lavori da realizzare all’interno di Villa Landolina proviene dal Patto per lo Sviluppo della Regione Siciliana, sottoscritto in data 10/09/2016, ad Agrigento, fra lo Stato e la Regione Siciliana.In particolare, la somma totale di 972.264,00 euro è stata così suddivisa: 9.600,00 euro per il 2019, 721.998,00 euro per il 2020 e 240.666,00 euro per il 2021.

Con l’odierno provvedimento di riaccertamento delle somme già esistenti, si spera non si debba più fare un provvedimento di questa natura ma si possa passare al decreto di finanziamento, per poter appaltare e quindi iniziare i lavori.Il museo Paolo Orsi di Siracusa avrà a disposizione, alla conclusione dei lavori, una sala multimediale e una biblioteca grazie all’efficientamento energetico e impiantistico dell’edificio storico di notevole pregio, situato all’interno del parco e cioè di Villa Landolina.Pertanto, si raggiunge, ha concluso Vinciullo, l’ennesimo obiettivo grazie all’attento e scrupoloso lavoro di programmazione svolto, nella scorsa Legislatura, dalla Commissione Bilancio da me presieduta e che si è concluso con la firma del Patto per il Sud che ha dato alla Regione Siciliana la possibilità di poter usufruire di un contributo statale che dovrebbe servire a rilanciare l’economia siciliana.

Info sull'autore

Admin administrator

Commenta