Maltempo in Sicilia, bombe d’acqua ad Ispica, Canicattini e situazione grave ad Agrigento

DiAdmin

Maltempo in Sicilia, bombe d’acqua ad Ispica, Canicattini e situazione grave ad Agrigento

Situazione critica in Sicilia, da est ad ovest. Bombe d’acqua ed alluvioni nella notte hanno colpito l’intera Isola.

Una scossa di terremoto è stata avvertita, in modo ben distinto, nel catanese ed in modo leggero anche in provincia di Siracusa.

Il messaggio di sindaci e protezione civile è quello di non uscire di casa, se non per motivi di estrema emergenza.

L’area più colpita è stata quella di Ispica, Modica, Pozzallo e Noto, nel cuore del Barocco siciliano.

Ad ispica si è aperta una voragine nella strada. Momenti di panico e paura tra i residenti del paesino ragusano che ancora, al risveglio, dovranno fare la conta dei danni di queste ore di abbondanti e violente previpitazioni.

Critica la situazione anche nel siracusano dove si sono registrate bombe d’acqua, nella nottata, ad Avola e Canicattini Bagni.

Complessivamente la giornata di ieri si contano le seguenti precipitazioni.

  • 249mm a Ispica
  • 156mm a Modica
  • 149mm a Noto
  • 129mm a Pachino
  • 87mm a Scicli
  • 83mm a Siracusa
  • 74mm a Palazzolo Acreide
  • 57mm a Comiso
  • 57mm ad Augusta
  • 54mm a Ragusa
  • 52mm a Santa Croce Camerina

L’allerta meto continua anche per la giornata di oggi, sabato 26 ottobre

 

 

Info sull'autore

Admin administrator

Commenta