M5S Siracusa. I parlamentari assicurano: “i fondi e le risorse a disposizione dei Comuni colpiti dal maltempo ci sono”

DiAdmin

M5S Siracusa. I parlamentari assicurano: “i fondi e le risorse a disposizione dei Comuni colpiti dal maltempo ci sono”

“I fondi e le risorse a disposizione dei Comuni colpiti dal maltempo ci sono”. Ad assicurarlo sono i deputati regionali e nazionali del Movimento 5 Stelle, Filippo Scerra, Stefano Zito, Paolo Ficara, Giorgio Pasqua, Maria Marzana e Pino Pisani che lunedì 4 novembre, alle 11, saranno presenti nella sala convegni della sede distaccata dell’Ars a Catania, in via Etnea 71, insieme con i sindaci dei comuni colpiti dalle alluvioni nel 2018 e Calogero Foti, capo della Protezione Civile regionale.

A un anno di distanza dai gravi danni subiti dalla Sicilia e dopo lo stanziamento da parte del Governo nazionale e regionale di appositi fondi, i parlamentari siciliani del Movimento 5 Stelle tornano a fare il punto sull’emergenza meteorologica straordinaria che investì lo scorso inverno la Sicilia, oltre che per dare supporto ai sindaci delle località colpite.

“Ovviamente – proseguono i deputati a 5 Stelle – l’occasione sarà utile per affrontare anche il punto sull’ultima ondata di maltempo che ha colpito la scorsa settimana il sud est della Regione. Ovviamente – proseguono – l’incontro consentirà di affrontare e fare il punto anche sull’ultima ondata di maltempo che ha colpito i Comuni del Ragusano e del Siracusano, travolti da una vera e propria alluvione in cui ha perso la vita un uomo e che ha causato danni ingenti a infrastrutture e coltivazioni, mettendo in ginocchio diverse attività imprenditoriali”.

L’appuntamento di lunedì prossimo sarà quindi un’occasione utile per fare un focus su come intervenire sui territori, a partire dal ripristino delle infrastrutture e dei servizi. Ma sarà soprattutto un momento importante per parlare di prevenzione del rischio. “Con il piano Proteggi Italia – concludono – abbiamo messo in campo undici miliardi di euro per interventi contro il dissesto idrogeologico nel triennio 2019-2021, di cui 3 per il 2019. Somme che si aggiungono ai 3 miliardi, già in campo nello stesso triennio, per l’emergenza delle 17 regioni colpite dal maltempo nell’autunno scorso. Una cosa però è certa: dobbiamo voltare pagina e smettere di lavorare sulle emergenze per iniziare a lavorare sulla prevenzione.”

 

Info sull'autore

Admin administrator

Commenta