AVOLA, L’INFORMAZIONE NEL TERRITORIO NELL’ERA DIGITALE

DiAdmin

AVOLA, L’INFORMAZIONE NEL TERRITORIO NELL’ERA DIGITALE

“Se nel nostro Paese Italia non ci fosse il pluralismo dell’informazione saremmo privi di democrazia”. Così il sindaco di Avola, Luca Cannata, presenta dl’evento che si terrà il prossimo 9 novembre alle 18 al Teatro comunale: nell’era dei social, infatti, l’amministrazione comunale di Avola ha deciso di organizzare un convegno-dibattito sull’informazione nel territorio e sulle vecchie e nuove tecnologie per informare i cittadini.

 

“Il territorio chiede un’informazione corretta, attenta e nello stesso tempo rigorosa che possa essere da stimolo ad un corretto dibattito pubblico. Per questo motivo – afferma il sindaco – abbiamo voluto invitare giornalisti conosciuti ed apprezzati in Sicilia per il loro rigore etico e morale. Personaggi che hanno fatto la gavetta sulla strada per poi passare a ruoli dirigenziali. Portiamo ad Avola il giornalismo autentico, cronisti che hanno combattuto e continuano a farlo, il potere mafioso, mettendo a rischio la loro incolumità e quella dei loro familiari. Ci faremo dire come difenderci dalle fake news, dalle bugie che vengono diffuse senza controllo sulla rete. Questa amministrazione avrà pure l’onore di consegnare una targa alla carriera, 38 anni di professione, all’attuale direttore della sede Rai per la Sicilia, Salvatore Cusimano, il primo cronista italiano a dare in diretta Tv, la notizia sulla strage di Capaci dove morirono il giudice Giovanni Falcone, la moglie e gli agenti di scorta”.

 

Il convegno dibattito dal titolo “L’informazione nel territorio nell’era del digitale”, vedrà tra gli altri la partecipazione dei giornalisti, Tino Iozzia (moderatore) già a capo della redazione di Ragusa del Giornale di Sicilia, del corrispondente dell’Agenzia Italia, Gaetano Scariolo, vittima di recente  di un attentato con il fuoco subito a Siracusa, del capo servizio del Tgr Sicilia, Tiziana Martorana, conduttrice di ‘Buongiorno Regione”, la striscia quotidiana che va in onda al mattino su Rai 3, della corrispondente per la Sicilia di Skytg24, Raffaella Daino, del capo della redazione di Siracusa del quotidiano ‘La Sicilia’, Laura Valvo. Per lo spazio riservato ai giornalisti, chiuderà Salvatore Cusimano, che offrirà uno spunto di riflessione sulla trattativa Stato – Mafia, dove a Palermo è tutt’ora in corso il processo di Appello.

 

In programma anche gli interventi di Giuseppe Liistro dell’ufficio informatico del Comune di Avola e della vice presidente Ars della Commissione Antimafia e Anticorruzione, Rossana Cannata. La parlamentare regionale si soffermerà sul tema della corruzione nella pubblica amministrazione, come combatterla e come sconfiggerla. Il pubblico partecipante avrà modo di rivolgere domande ai relatori del convegno.

 

Info sull'autore

Admin administrator

Commenta