L’Agriacono FreeCom ADSL Comiso guadagna un punto in trasferta a Terrasini e si prepara alla partita in casa di sabato 16 novembre

DiAdmin

L’Agriacono FreeCom ADSL Comiso guadagna un punto in trasferta a Terrasini e si prepara alla partita in casa di sabato 16 novembre

Un’altra trasferta complessa per l’Agriacono FreeCom ADSL che torna dal Terrasini con un solo punto dopo la sconfitta per 3-2 contro il Volley Terrasini, sorpresa di questa fase iniziale e attuale terza forza del campionato.

Il match inizia subito bene per le atlete di coach Marchisciana che riescono a chiudere in proprio favore il primo set, seppur senza mai allungare nel punteggio, vincendo per 22-25. Anche il secondo set sembra iniziare bene per le comisane che si trovano subito in vantaggio per 3-6. È un vantaggio che però dura poco meno di dieci minuti perché le terrasinesi recuperano subito, portandosi sul 9-9 e allungano fino al 25-20 finale.

Il terzo set è quello più combattuto ed è quello che evidenzia maggiormente le difficoltà di entrambe le squadre: l’Agriacono FreeCom ADSL si porta subito in vantaggio 2-5, ma si fa rimontare sul 10-8 e resta sotto per quasi tutto il set, fino al pareggio per 23-23. Un finale al cardiopalma, punto su punto, si chiude in favore delle biancorosse 26-28.

La partita sembra ormai indirizzata verso la vittoria delle comisane, ma all’inizio del quarto set il Volley Terrasini si porta subito in vantaggio 5-3, ma non riesce a staccare le biancorosse che le raggiungono subito sul 5-5 e riescono a portarsi in vantaggio sul 14-15: un vantaggio che dura poco perché in un quarto d’ora il Volley Terrasini pareggia e vince il set 25-23.

Inizia il tie-break subito alla grande per l’Agriacono FreeCom ADSL che si porta in vantaggio per 3-5 e arriva al cambio campo davanti di quattro punti (4-8). Forse già sicure della vittoria, le atlete kasmenee si fanno rimontare 9-9 e mollano definitivamente la presa, regalando il set al Volley Terrasini, finisce 15-11.

“Dobbiamo lavorare sulla concentrazione ed essere più cinici, – è il commento a caldo del vice presidente Francesco Davolos – bisogna lavorare bene in settimana anche sugli aspetti psicologici: quando due squadre si equivalgono a livello tecnico è la testa a fare la differenza. Adesso testa a sabato 16 novembre: giocheremo di fronte al nostro pubblico e vogliamo fare bene”.

 

 

 

 

 

Info sull'autore

Admin administrator

Commenta