Pachino, la prima sconfitta casalinga arriva col Mazzarrone

DiAdmin

Pachino, la prima sconfitta casalinga arriva col Mazzarrone

La prima sconfitta casalinga è arrivata contro la capolista Mazzarrone, che ha battuto per 3 a 1 un ottimo Pachino. Si, perché la sconfitta è figlia di una gara in cui gli azzurri hanno ben giocato e lottato fino alla fine su ogni pallone. “Continuiamo a coltivare piena fiducia – ha spiegato nel dopo partita il dg Peppe Infanti – perché una sconfitta del genere ha dimostrato il nostro valore e sono ancora più convinto che possiamo puntare alle parti alte della classifica”. L’ottimo fraseggio in campo attuato dagli azzurri (a cui è mancata la regia di Enzo Micieli, infortunato) da vita ad almeno due considerazioni: l’indiscutibile mano tattica di mister Spatola e la forza di un gruppo che esce ancora più unito dalla sconfitta. “Ribadisco – ha continuato Infanti – è stata una gara molto bella, corretta e giocata alla pari: con un pizzico di fortuna in più potevamo raccogliere magari un punto. Voglio elogiare l’allenatore e ringraziare anche i nostri tifosi, che hanno dimostrato senso di attaccamento alla squadra, incitando gli azzurri fino all’ultimo minuto. Mi auguro che possano essere sempre più numerosi sulle tribune del “Sasà Brancati”.

Il massimo dirigente pachinese, Enzo Accaputo, è soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi. “Ho visto una bella gara – ha raccontato il presidente azzurro – a questo gruppo non si può recriminare alcunché. Il Mazzarrone è stato più abile e cinico a infilare la palla in rete: non per niente guidano indisturbati la classifica del girone. Noi siamo una matricola che grazie agli sforzi di tanti e all’attaccamento alla maglia stiamo cercando di fare un buon campionato e conquistare la salvezza il prima possibile”.

Domenica prossima il Pachino dovrà affrontare fuori casa il Città di Canicattini, a quota 12 punti in classifica e a meno 4 dalla formazione azzurra.

Info sull'autore

Admin administrator

Commenta