Attribuzione delle aree residue Zes, sono 9 quelle della provincia siracusana Rossana Cannata (FdI) “Un importante riconoscimento a sostegno della realtà produttiva”

DiAdmin

Attribuzione delle aree residue Zes, sono 9 quelle della provincia siracusana Rossana Cannata (FdI) “Un importante riconoscimento a sostegno della realtà produttiva”

Sono 9 le ultime aree dei Comuni siracusani ammesse nelle Zes (Zone economiche speciali), sulla base dell’avviso emanato dall’assessorato regionale alle Attività produttive lo scorso 9 agosto per l’attribuzione delle aree residue non ancora assegnate delle Zone economiche speciali Sicilia occidentale e Sicilia orientale.

Lo comunica la deputata regionale di Fratelli d’Italia, Rossana Cannata, la quale spiega: “Il Governo Musumeci, al varo delle Zes, lo scorso 8 agosto, aveva deciso di lasciare liberi l’8,5% dei 5.580 ettari a disposizione, per consentire ai Comuni interessati di presentare progetti per l’inclusione di porzioni dei propri territori all’interno dell’area economica speciale. E adesso, la Giunta regionale, con la deliberazione 447 del 13 dicembre 2019, ha comunicato l’elenco delle aree risultate idonee. L’ipotesi conclusiva – continua la componente della Commissione regionale Attività produttive – prevedeva una superficie complessiva disponibile di 462 ettari, di cui 244,37 ricadenti nella Zes della Sicilia orientale. E qui sono risultate idonee 9 aree del Siracusano, che si aggiungono a quelle già individuate nella zona industriale Priolo, Augusta, Melilli e Siracusa. Si tratta, nello specifico, di: Avola con una superficie di 8 ettari; Carlentini con 11,84 ettari; Francofonte con 5; Solarino con 7,10; Floridia con 15; Rosolini con 8,15; Pachino con 18,50; Lentini con 16 e Palazzolo Acreide con 12,93. Le aree che ricadono nella Zes potranno contare su una rinnovata forza attrattiva per possibili investimenti, facendo leva sull’adozione del credito d’imposta, sgravi fiscali, agevolazioni sul lavoro, ammortamenti per le aziende”.

Uno strumento importante, insomma, per l’economia dei territori che vi ricadono. “Per questo – commenta la deputata della circoscrizione siracusana – ho sempre seguito con particolare attenzione la vicenda. Sono infatti certa che l’istituzione delle Zes rappresenti uno straordinario incentivo per lo sviluppo del territorio, consentendo margini di crescita alle aziende esistenti e agevolando la nascita di nuove imprese”.

 

Info sull'autore

Admin administrator

Commenta