Corrado Figura: Tra un anno elezioni : in campo forze sane e società civile con donne e uomini competenti , capaci e credibili

DiAdmin

Corrado Figura: Tra un anno elezioni : in campo forze sane e società civile con donne e uomini competenti , capaci e credibili

A Noto si pensa già alle elezioni comunali che avverranno tra un anno.

A fare la prima analisi di ciò che è e ciò che sarà è Corrado Figura: E così, tra circa un anno saremo chiamati ad eleggere un nuovo Consiglio comunale ed un nuovo Sindaco che formerà una nuova Amministrazione. Saranno in quel momento finiti gli anni dell’amministrazione Bonfanti contrassegnati dal ridimensionamento dell’Ospedale Trigona, di tasse e debiti non onorati, dall’incapacità di destagionalizzare e governare il boom turistico che investiva il territorio siciliano. Nessuno di noi immaginava di affrontare questo anno che ci separa dal voto in uno scenario così repentinamente mutato, colpito dall’emergenza e dalla successiva crisi da Covid-19.

Un contesto di profondi cambiamenti sociali e di enormi difficoltà che hanno trovato terreno fertile in un tessuto sociale già indebolito. Nessuno lo credeva possibile, ma lo stiamo vivendo e dobbiamo governarlo. Siamo certi che oggi più che mai la politica e la gestione della res pubblica debba essere affidata a donne e uomini competenti, capaci, e credibili. Persone vicine alla gente, che sappiano ascoltare ed accogliere le istanze, aperti al dialogo ed al confronto, capaci di sviluppare una visione d’insieme sostenibile e solidale. Gente lontana da diktat politici nazionali e regionali, distante dalla gestione clientelare del territorio, che sappia infondere coraggio e fiducia con lealtà e partecipazione. È necessario coinvolgere forze politiche e società civile sane che sappiano esprimere un autentico sentimento di legalità, trasparenza, partecipazione, capaci di eleggere una governance consapevole dei problemi del territorio, che sappia trovare soluzioni con il migliore dei rapporti costi-benefici.

Un’amministrazione che creda nella giustizia, nella meritocrazia, nella fratellanza, che guardi a un futuro portatore di benefici e migliorie nella vita di ognuno. Ci sarà molto da lavorare ma questo non deve farci paura; dobbiamo avere coraggio, convinzione, determinazione, responsabilità e credere nella bontà delle nostre azioni; lo dobbiamo a Noto, ai suoi figli, ai ragazzi ed al loro futuro. Per questi motivi e con questi principi ritengo sia giunto il momento di mettere insieme nello stesso progetto le realtà sane presenti in città, e con queste convinzioni propongo adesso di unire le forze in un progetto di Rinascita per Noto. Perché ciò che tra qualche anno si racconterà sarà ciò che noi decideremo adesso. Ciò che si racconterà sarà ciò che faremo.

Info sull'autore

Admin administrator

Commenta