Archivio per Categoria Pachino

Diredazione

Marzamemi: Porto Fossa Marzamemi, installati i nuovi fanali ai moli

Sono stati installati e sono già funzionanti i nuovi fanali nei due moli d’imbocco del porto Fossa a Marzamemi. A comunicarlo è stato l’assessore ai Lavori pubblici e Urbanistica, Gianni Scala.

«Grazie alla collaborazione – ha dichiarato Scala – tra l’Ente municipale e i privati concessionari delle aree demaniali nel porto, siamo riusciti a risolvere una problematica che perdurava da diversi anni. Adesso l’accesso al porto sarà più sicuro nelle ore notturne per i pescatori ed anche per i numerosi diportisti che nelle ultime estati stanno popolando sempre più il nostro borgo marinaro».

Le operazioni di installazione, il cui ente di competenza è l’assessorato Territorio ed Ambiente della Regione, sono state curate integralmente dal Comune e il costo è stato di 9 mila euro, di cui una parte (4 mila euro) messa a disposizione direttamente dai privati. «L’amministrazione – ha detto il sindaco, Roberto Bruno – si è fatta carico assieme a chi vive ed opera nel porto di Marzamemi di sostituirsi alla Regione per garantire un servizio indispensabile a tutta la collettività marittima. Un ulteriore segno della massima attenzione che questa amministrazione ripone nell’affrontare e risolvere le problematiche che affliggono la città».

Diredazione

Pachino: Il canile municipale nascerà in contrada Coste e ospiterà 53 randagi

A Pachino nascerà un canile. Lo comunica assessore al Welfare locale e alla Sanità, Santina Baglivo uil quale dichiara: “Il nostro comune necessitava di un canile per la collettività, in quanto allo stato attuale non è dotato di alcun rifugio per animali. L’obiettivo che ci siamo prefissati realizzando la nuova opera è duplice: frenare il fenomeno del randagismo dando una casa accogliente e sicura ai nostri animali, dall’altra parte ridurre notevolmente i costi per ospitare i randagi. I lavori saranno svolti dalla ditta Laika di Castiglione del Lago, in provincia di Perugia, e costeranno 186 mila euro. Il nuovo canile nascerà in un terreno di proprietà comunale in contrada Coste (sulla provinciale che collega Pachino a Rosolini) e prevede degli alloggi per 53 animali”.

“Finalmente possiamo annunciare – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno – l’avvio dei lavori per la realizzazione del rifugio comunale per cani, che verrà ultimato entro l’inizio dell’autunno e sarà dedicato al compianto dipendente comunale Salvatore Assenza, scomparso due anni fa, che si era sempre dedicato per conto del Comune di Pachino all’anagrafe canina e al servizio veterinario. Con la realizzazione del rifugio comunale questa amministrazione dimostra concretezza e capacità realizzando un’altra opera per la collettività. Abbiamo risolto un problema serio per il nostro territorio, e chi si prende cura dei randagi e ama gli animali lo sa. C’è voluta fatica e abbiamo affrontato mille problematiche, ma anche questa è fatta”

Diredazione

Il cinema di Frontiera a Marzamemi slitta a settembre. Si attendono i fondi ottenuti nel 2016-2017

Slitterà a settembre la 18^ edizione del Cinema di Frontiera di Marzamemi che ogni anno si è svolto nel mese di agosto. Una scelta dettata dalla voglia dell’amministrazione comunale di destagionalizzare il flusso turistico e dalla necessità degli organizzatori di reperire i fondi del finanziamenti degli anni 2016-2017 che arriveranno in ritardo.

“C’è una doppia esigenza – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno – che ci ha fatto propendere per lo spostamento della diciottesima edizione. In piena fase di destagionalizzazione che abbiamo avviato con grande impegno da parte di tutti, riteniamo che oggi il Festival debba offrire un importante attrattiva culturale diversa rispetto al passato. Si tratta di una scommessa che riteniamo possa esser vinta beneficiando Marzamemi e tutto il territorio di una manifestazione culturale tra le più importanti della Sicilia. L’altra esigenza è dovuta ad un eccessivo slittamento di bandi e, conseguentemente, di accesso ai contributi”.

“Dopo un lustro di nuova organizzazione – ha dichiarato Rosita Pignanelli, presidente del cinecircolo -serve a far rifiatare le casse poiché cin consentirà di ottenere alcuni contributi di vari enti assegnati nel 2016 e nel 2017”.