Archivio per Categoria Regione

DiAdmin

Il Natale per tutti…..La Consulta Civica di De Simone e le associazioni in rete per le famiglie più bisognose

Si è svolta ieri la consegna dei giocattoli organizzata dalla Consulta Civica di Siracusa, presieduta da Damiano De Simone, insieme ad una rete di Associazioni e liberi cittadini, alla Croce Rossa Italiana di Siracusa presieduta da Francesco Messina. Maggiori informazioni

DiAdmin

Noto Nostra e Noto Bene Comune per un percorso insieme. Primi incontri

S

ono passati quasi sette mesi da quando lanciammo l’appello alle forze sane della città su cui costruire un progetto di rinascita per #Noto. Abbiamo lavorato e dialogato senza clamori, e siamo certi che ciò che sta per prendere corpo genererà un programma ed una compagine che governerà egregiamente la nostra città.

Maggiori informazioni

DiAdmin

PUNTUALE ANALISI DI DE SIMONE SULLA GESTIONE ECONOMICA DEL GOVERNO IN STATO DI PANDEMIA

Ricordo la disponibilità di quattrocento miliardi di euro già dal primo lokdown, più quelli a seguire fino ad oggi. Ma facciamoci i conti solo coi quattrocento miliardi gestiti, e la situazione epidemica nazionale attuale. Le domanda è: 1) ci sono stati davvero questi soldi? Perché se così fosse, allora ci troviamo dinanzi ad un governo irresponsabile nella gestione delle risorse. Troppa burocrazia in una situazione considerata alla stregua di uno stato di belligeranza. Troppa discriminazione nella erogazione di ristori, di fatto causa di saracinesche ormai chiuse definitive te, e disoccupazione cavalcante.

Mio nonno mi diceva: Nun ta fari cunfunniri re parole, i problemi s’aggiustanu che nummera.

È vero! Siamo sessanta milioni di abitanti in Italia. Se il governo avesse investito mille euro a persona, avrebbe potuto chiudere totalmente il territorio per un mese, per una spesa complessiva di centoventi miliardi. In questo modo, ogni rapporto economico, pubblico e privato andava congelato per un mese. Tutti nulla a pretendere. Dagli affitti da corrispondere, alle utenze da pagare, quindi dipendenti di aziende e rate in sospeso. Nulla, solo tutto congelato, accettando i soli danni commerciali/vendite prodotti e servizi. Oggi invece il danno è sociale, nel senso che è nata la classe dei nuovi poveri, degli emarginati, dei suicidi, dei disoccupati. Il secondo mese il governo avrebbe potuto reimmettere altre mille euro a persona, sostenendo il rilancio alla normalità, quindi per una seconda spesa di centoventi miliardi, per un totale complessivo di duecentoquaranta miliardi. Con i restanti centosessanta miliardi avrebbe riedificato l’architettura sanitaria nazionale, e rilanciato l’economia circolare interna, chiudendo, anzi, sigillando i confini, in attesa dell’appiattimento pandemico. E così via investendo su prevenzione ed opportunità a fondo perduto.

Non basta avere solo buone intenzioni, ammesso che questo governo le abbia, ma è necessario, prima, riconoscere i propri limiti, pure se si è capi di governo, perché diversamente si è responsabili di tutto, e disonesti per eccesso di consapevole incapacità.

DiAdmin

Il nostro editore Marescalco nominato Coordinatore provinciale Siracusa Autonomi e Partite Iva

Con orgoglio condividiamo l’informazione della nomina a Coordinatore provinciale del Movimento Autonomi e Partite Iva, una realtà nazionale che ha voluto come rappresentante del territorio siracusano e di una grande fetta di lavoratori indipendenti il nostro editore Corrado Marescalco.

La nomina è arrivata direttamente dal Coordinatore nazionale del Movimento, l’avv. Maurizio Bianchi. Il neo nominato Marescalco tiene a ringraziare, per la fiducia accordata, il presidente dott. Eugenio Filograna, la vice presidente dott.ssa Maria Alberta Viviani ed il social media manager Gabriele Raggi.

“Ho sempre osservato esternamente la politica, vivendola e subendola. Capendo che dal diritto al lavoro, potremmo recuperare la dignità economica che abbiamo perso –  Dichiara Marescalco  appena ricevuto la nomina – Ho avuto la fortuna di interagire lavorativamente con molte persone meritevoli e ad oggi mi rendo conto che noi imprenditori, ambulanti, commercianti, artigiani, professionisti, ci ritroviamo a subire leggi anticostituzionali che toccano soprattutto il nostro lavoro”.

“Mi sono rivisto all’interno del Movimento Autonomi e Partite Iva, in quanto unico gruppo politico che davvero rappresenta la classe di tutte le partite iva in Italia, con l’intenzione di portare avanti i nostri diritti ed ideali a favore di noi imprenditori e di tutti i liberi professionisti, oramai considerati la classe di lavoratori più penalizzata, più tassata e meno tutelata, ORAMAI DIMENTICATI insieme ai dipendenti” afferma ancora Marescalco il quale conclude: “E’ arrivato il momento di autorappresentarci, per poterci difendere, senza fare distinzioni, ma unendoci in un unico corpo sociale, non solo per tutelare le nostre attività ma anche per garantire il posto di lavoro ai nostri dipendenti. Laddove si decide il nostro futuro noi dobbiamo essere presenti. Laddove si decide di noi, noi dobbiamo decidere e dobbiamo essere uniti; se capiremo questo allora avremo vinto!”

DiAdmin

Inaugurazione mostra Il Kouros ritrovato Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi

Si inaugura martedì 8 settembre alle ore 18,00 al Museo archeologico regionale Paolo Orsi di Siracusa la, voluta e curata da Sebastiano Tusa, prima della tragica scomparsa. Apre al pubblico il 9 settembre e sarà visitabile fino al 7 marzo 2021. Maggiori informazioni

DiAdmin

CONSULTA CIVICA DI SIRACUSA, DE SIMONE: TERMINAL BUS NAVETTA IN LARGO ALDO MORO, EX PIAZZA ADDA

Potrebbe essere il nuovo terminal dei bus navetta con annesso Info Point, il marciapiede/isola di Largo Aldo Moro (ex Piazza Adda) quello che, fino a poco tempo fa, ospitava la schiera di Pini, prima che venissero abbattuti. Maggiori informazioni

DiAdmin

PROPOSTA NUOVO COMUNE “FICARAZZI JONICO”

La Frazione di Ficarazzi occupa la parte collinare del territorio comunale di Aci Castello (CT). Essa è predisposta in posizione dominante sulle altre frazioni di Cannizzaro, Aci Castello ed Aci Trezza. Maggiori informazioni

DiAdmin

Siracusa: La Consulta Civica scettica sul progetto delle “corsie” ciclabili

Il presidente della Consulta Civica di Siracusa, Damiano De Simone, esprime perplessità sul progetto dell’amministrazione Comunale relativamente la realizzazione della pista ciclabile in Città Maggiori informazioni

DiAdmin

CONSULTA CIVICA DI SIRACUSA, DE SIMONE: SOSPENDERE IL PAGAMENTO DELLE TARIFFE PER LE ASSOCIAZIONI CHE OFFRONO UN SERVIZIO ALLA CITTA’ ALL’NTERNO DEGLI IMPIANTI PUBBLICI

È notevole il disagio che si respira in Città, tra le categorie economiche “periferiche” come associazioni sportive, culturali e di promozione sociale, impegnate a fornire opportunità di tempo libero al cittadino, all’interno di contenitori comunali, oggi più che mai escluse da interventi di sostegno economico/finanziario a partire dello stesso ente che li ospita. Maggiori informazioni

DiDenise Bentivegna

Madonnina Piangente di Catania – Una storia d’amore e di devozione che dura da 45 anni

Era la sera del 31/03/1975, quando a Catania nel residence “La Magnolia” di Via Nuovalucello 9,una mamma come tante,la signora Maria Castorina,si trovava nella sua camera da letto ad addormentare sua figlia ,la piccola Tiziana.

Nel mentre che si trovava nella stanza con la bambina,Maria si sentì chiamare da una voce,la donna si voltò e vide il capezzale, che raffigurava la Madonna ,piangere lacrime umane.

Da quel momento in poi, un via vai di gente e di fedeli,cominciarono a recarsi nell’appartamento della famiglia Castorina, per rendere omaggio alla Vergine Maria.

Nel mese di Ottobre dello stesso anno,la piccola Tiziana fu ricoverata in gravi condizioni per un problema cardiocircolatorio, all’ospedale Garibaldi di Catania.

La bambina, da lì a poco, fu dichiarata dai medici clinicamente morta.

La signora Maria,in preda alla disperazione si rivolse al capezzale della Madonna,che era stato portato nella camera di ospedale proprio per vegliare sulla bambina.

E proprio in quel momento,il primo prodigio miracoloso avvenne: la piccola Tiziana si svegliò e chiese alla madre di essere sfamata.

Sotto l’incredulità dello staff medico,solo il professore Leocata,uomo di scienza e di fede,accorse dalla piccola Tiziana ,che dopo le accurate analisi del caso,il dottore rilasciò alla famiglia Castorina, un certificato che attestava il Miracolo della Vergine compiuto sulla piccola Tiziana.

La notizia di questo miracolo suscitò l’interesse dei media e dei giornali dell’epoca.

Perfino il Santo Padre Giovanni Paolo II ,fu informato di tale evento,tanto da ricevere in udienza la piccola Tiziana e tutta la famiglia Castorina per ben 6 volte.

A distanza di 45 anni,dal primo anniversario della prima lacrimazione del quadro e poi quello della statua(regalata dalla signora Maria alla figlia Tiziana nel 1980);

le testimonianze di miracoli e di eventi soprannaturali riconducibili alla Vergine si fanno  ogni anno innumerevoli;così come le apparizioni della Madonna stessa,la quale si rivolgeva ogni mese alla Signora Castorina,fino a qualche settimana prima del decesso della donna.

Ma di tutto questo ve ne parleremo nei nostri prossimi articoli,nei quali approfondiremo la storia di questo Miracolo e di tutti gli altri eventi legati alla Madonna Piangente di Catania e alla famiglia Castorina .

Vi racconteremo di una storia che parla di Fede,di amore e di devozione, che ancora si compie sotto gli occhi dei fedeli.

Una tradizione religiosa, che la famiglia Castorina continua a tramandare da 45 anni.