Avola: Al via “Contaminazioni”, il format che coinvolgerà artisti locali e non solo per far rivivere gli spazi della città

Diredazione Posted Lug 3, 2018

Avola: Al via “Contaminazioni”, il format che coinvolgerà artisti locali e non solo per far rivivere gli spazi della città

“Contaminazioni” è il titolo dell’evento nato dal connubio tra il collettivo artistico “Avola Creattiva” e l’Humus pub.

L’iniziativa si svolgerà  nel centro storico della città al fine di permettere ad un pubblico giovane di fruire e riappropriarsi di spazi alternativi e dare loro la possibilità di nuovi ascolti sonori.

Si inizia giovedì prossimo con “Rubber Eggs”. La band ritorna in Sicilia dopo il secondo mini-tour in Francia.

Giovedì 12 Luglio è invece la volta di “ ALVAROOTS OUTTA RHUMBA SOUND ALVAROOTS”, direttamente dalla città barocca.

Giovedì 19 Luglio lo scenario artistico-musicale sarà invece di LEAD TO GOLD I Lead to Gold

Giovedì 26 Luglio spazio a MIKILOOTZU + MOHASKY Michele Fugali, alias MIKILOOTZU

Infine la serata finale è prevista per lunedì 6 Agosto ed è dedicata all’amico di tutti Mario Murè.

Diredazione Posted Lug 3, 2018

Avola: La giunta delibera la fattibilità di 5 progetti per 5 scuole da sottoporre a finanziamento

Sono 5 i progetti da finanziare con fondi europei deliberati dalla giunta municipale per avviare lo studio di fattibilità tecnica ed economica di 5 istituti scolastici comprensivi per ottenere la certificazione di agibilità dell’edificio e per l’adeguamento alla normativa antincendio.

“Abbiamo dedicato tanta attenzione alle scuole – dice il sindaco Luca Cannata – Alcuni progetti in attesa da anni sono stati sbloccati, altri sono stati pienamente realizzati, altri sono iniziati e stati finanziati e come sempre cerchiamo di attingere a ogni bando pubblico riguardante i finanziamenti europei e regionali”.

Si tratta della scuola media Capuana di viale Santuccio per una somma pari a 325 mila euro circa, la scuola elementare De Amicis per oltre 276 mila euro, la scuola elementare Caia di largo Sicilia 180.000 e di via Razza per 94.600 euro circa, la scuola media Bianca di via Manin per 92.600 euro.

Diredazione Posted Lug 3, 2018

Avola in “Lilla”, venerdì incontro Roberto Bazzano, presidente di Bandiera Lilla

Si svolgerà venerdì pomeriggio presso la Sala Frateantonio alle ore 17 l’incontro con Roberto Bazzano, presidente di Bandiera Lilla che illustrerà le modalità di adesione ed i vantaggi  da parte delle aziende private legate al turismo che si trovano sul territorio comunale.

La Città di Avola ha recentemente ottenuto la Bandiera Lilla, il riconoscimento per quei Comuni che hanno una attenzione superiore alla media verso l’accessibilità turistica a favore delle persone con disabilità o disagio. Questo comporta per le aziende che operano sul territorio, di accedere a promozioni.

L’incontro è infatti rivolto a tutte le associazioni al fine di far conoscere le iniziative in itinere

Diredazione Posted Lug 2, 2018

Avola: Ripristinate le docce danneggiate, ma il consigliere Urso invita tutti al rispetto delle cose pubbliche e al senso civico

E’ stata ripristinata la doccia in prossimità della spiagge avolese che era stata danneggiata da qualche vandalo. L’amministarzione comunale ha subito riparato il danno continuando a dare un servizio ai cittadini ed ai tanti turisti che già affollano la città.

Ma sul gesto vile molti sono stati gli attacchi sul social Facebook e la dura condanna da parte dei cittadini avolesi e dei fruitori delle spiagge. A parlare di rispetto del bene pubblico e di senso civico è il consigliere comunale di maggioranza Tullio Urso il quale dichiara:“Il senso civico è alla base di una società civile, la buona educazione, il rispetto delle cose proprie e delle cose degli altri, il rispetto della collettività e del bene pubblico che si acquista con i soldi dei cittadini. Il senso civico è una cosa che è dentro di noi, bisogna applicarlo e saperlo applicare: Rispettare le cose considerandole proprie. L’educazione civica si studiava a scuola e quindi l’invito è quello di rispettare al città perché Avola non è più solo degli avolesi ma è dei turisti che scelgono Avola per le loro vacanza ed investono qui i loro soldi”.

Diredazione Posted Lug 2, 2018

Avola: Supera un altro step il poliambulatorio di piazza Crispi

È stato ammesso alla fase di valutazione il progetto riguardante la manutenzione straordinaria del poliambulatorio di piazza Crispi, di proprietà del Comune di Avola. Gli interventi riguardano l’adeguamento antincendio

L’importo previsto è pari a 777 mila euro e l’Asp 8 di Siracusa intende attingere al finanziamento relativo alla misura Po Fesr 2014/2020 riguardante gli investimenti per la riorganizzazione e il potenziamento dei servizi territoriali sociosanitari, di assistenza primaria e sanitari non ospedalieri.

La Regione Sicilia ha inoltre ritenuto ammissibile la proposta e ora dovrà verificare la coerenza del progetto.

Ottimo risultato quindi per l’amministrazione comunale e per tutta la città

Diredazione Posted Lug 2, 2018

Avola: Spiagge accessibili. Installate le prime pedane

Sono state installate e sono già fruibili le prime pedane per rendere accessibile le spiagge ed il mare di Avola. A darne notizia è l’assessore alle politiche sociali del Comune di Avola Simona Caldararo la quale comunica che sono già stati sistemati nella zona del borgo marinaro e Lungomare Tremoli.

L’impegno dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Luca Cannata però continua per garantire servizi e diritti a tutti i cittadini e, come anticipato dalla stessa Caldararo, il posizionamento di altri accessi per disabili continuerà anche nei prossimi giorni

Diredazione Posted Lug 2, 2018

Chisesi a Noto, ieri taglio nastro della sua mostra

Si è svolta ieri l’inaugurazione della mostra dell’artista Andrea Chisesi nel  nuovo spazio espositivo presso lo Studio Barum, sito nel cuore di Noto, capitale del barocco.

La galleria sarà aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 23:00
così da permettere a tutti i cittadini e turisti di ammirare le opere di Chisesi che rappresentano un momento di fusione tra arte e vita.

Andrea Chisesi nasce a Roma nel 1972 e la sua passione per l’arte inizia fin da piccolo, presso lo studio di design del padre, che gli trasmette l’amore per la pittura.

Dopo la maturità artistica e gli studi presso la Facoltà di Architettura di Milano, inizia un’intensa carriera come fotografo di moda e fotografo di scena cinematografica; in questi anni sperimenta le sue prime “fusioni” tra pittura e fotografia ispirandosi alla simbologia dei maestri Egon Schiele e Gustav Klimt.

Durante gli anni dal 1995 al 2008 Andrea Chisesi dipinge per se non tenendo conto della possibilità di diventare un pittore professionista, saranno le continue richieste da parte di amici e conoscenti che lo spingono a partecipare alle prime collettive.      Le mostre riscuotono un grande successo che porteranno  Andrea a lasciare la professione di fotografo per dedicarsi solo ed unicamente all’arte della pittura. Nel 2008  chiude lo studio di fotografia e apre il suo atelier di pittura.

Diredazione Posted Lug 1, 2018

Noto: Taglio del nastro sabato prossimo per la mostra No Limits

Si inaugura sabato prossimo la mostra “No Limits” che si svolgerà ai Bassi del Palazzo Ducezio di Noto.

L’evento è patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Noto e promosso dal sodalizio Studio Barnum contemporary e Galleria Quadrifoglio.

Alla mostra parteciperanno per la Scultura: Giuseppe Forzisi, Salvatore Canigiula e Giuseppe Pravato; per la Pittura: Francesco Bertrand, Saverio Bertrand, Angelo Cassia, Max Mensa, Giovanni Blanco, Sandra Rizza, Sesto Mammana e Saverio Magistri.

“No Limits” vuole essere sinonimo di libertà artistica, una libertà che unisce però in uno scambio culturale e di promozione del territorio

Diredazione Posted Lug 1, 2018

L’Asp di Siracusa nomina i direttori di Dipartimento, Mateddu, Trombatore e Bonanno

L’Asp di Siracusa ha nominat i primi direttori di Dipartimento. Si tratta del direttore del Dipartimento amministrativo Eugenio Bonanno e del direttore del Dipartimento chirurgico Giovanni Trombatore. A darne notizia è il direttore generale facente funzioni dell’Asp aretusea Anselmo Madeddu insieme al direttore amministrativo Giuseppe Di Bella.

“Sento il dovere – afferma il direttore Anselmo Madeddu – di ringraziare ancora una volta l’assessore regionale della salute, Ruggero Razza, che da quando si è insediato ha mostrato sempre una grande sensibilità per questo territorio, consentendo alla ASP di Siracusa di realizzare importanti obiettivi, come ad esempio, la stabilizzazione del personale medico e del comparto o l’apertura di fondamentali reparti come le due rianimazioni di Avola e Lentini che permetteranno alla sanità siracusana di recuperare il gap del passato. Oggi questi nuovi provvedimenti, così tanto attesi dai professionisti siracusani, ci consentono di completare l’assetto organizzativo dell’Azienda secondo quanto previsto dall’atto aziendale adottato con decreto assessoriale. Insieme al direttore amministravo Giuseppe Di Bella, inoltre, ci sentiamo di ringraziare anche chi ci ha preceduto alla direzione dell’ASP, ovvero il dottore Brugaletta, che ha avuto il merito di avere avviato i percorsi”.

“La durata degli incarichi – continua Madeddu -, seppur prorogabili, sarà estesa fino alla nomina dei nuovi direttori generali. Tutto ciò affinché l’Azienda possa assicurare comunque la piena funzionalità dei servizi anche in questa fase, lasciando però correttamente al nuovo manager la facoltà di operare le proprie scelte, che rivestono il carattere della fiduciarietà, nel rispetto di criteri oggettivi e trasparenti”.

“Si tratta di due professionisti di grande valore, due delle tante eccellenze che operano nella nostra sanità – dichiara ancora Anselmo Madeddu –. Il dottore Bonanno ha già ricoperto in passato incarichi di direttore amministrativo aziendale in altre ASP ed ha maturato significative esperienze in settori strategici dell’amministrazione sanitaria come quelli del Provveditorato e della Gestione delle Risorse Umane. Il professore Trombatore non ha bisogno di presentazioni, è il Presidente regionale della Società scientifica dei chirurghi ed è una autentica eccellenza della chirurgia siciliana. E’ un onore per noi averlo in questa Azienda, che già vanta altre eccellenze nel settore, come ho già detto. Su di loro è emersa una indicazione precisa da parte dei rispettivi Dipartimenti. Auguro loro dunque buon lavoro. Nei prossimi giorni completeremo l’assetto dipartimentale procedendo alle valutazioni e alle nomine relative a quei Dipartimenti in cui i Comitati hanno invece fornito al vertice aziendale una rosa più ampia di proposte”.

“L’attivazione del modello dipartimentale – afferma in conclusione il direttore amministrativo Giuseppe Di Bella – consentirà di ottimizzare le risorse e di uniformare le procedure e i percorsi assistenziali coordinando in modo trasversale più strutture, superando così le organizzazioni a compartimenti stagni e puntando su modelli orientati verso il cittadino. Si tratta dunque di una modalità organizzativa che non solo migliorerà l’efficienza gestionale ma promuoverà soprattutto la qualità dell’assistenza e dei servizi sanitari resi agli utenti”.

Diredazione Posted Lug 1, 2018

L’on. Rossana Cannata in visita al Rizza di Siracusa: “La radio terapia resterà attiva”

La radioterapia di Siracusa resterà attiva. Queste le parole dell’onorevole Rossana Cannata in occasione della sua visita all’ospedale Rizza a Siracusa ed a seguito dell’incontro con l’assessore regionale alla sanità Ruggero Razza .

In questo modo si garantirà il diritto alla salute ed alle cure per i cittadini aretusei.

“Nessun declassamento per quanto riguarda l’offerta oncologica di Siracusa e anche con specifico riguardo all’ospedale Muscatello di Augusta, dove mi sono recata recentemente, è opportuno rassicurare sul fatto che, grazie all’attenzione dell’assessore Razza e del direttore generale facente funzioni dell’Asp di Siracusa, dott. Anselmo Madeddu, saranno garantiti i servizi, nonché implementate le azioni, per consentire al nosocomio augustano di soddisfare al meglio le richieste di assistenza in un’area considerata ad alto rischio ambientale” dichiara la vice presidente dell’Antimafia all’Ars