Siracusa: Asili nido a rischio l’apertura. L’appello di Vincenzo Vinciullo, Fabio Alota, Mauro Basile, Salvatore Castagnino e Albero Palestro

Diredazione Posted Lug 30, 2018

Siracusa: Asili nido a rischio l’apertura. L’appello di Vincenzo Vinciullo, Fabio Alota, Mauro Basile, Salvatore Castagnino e Albero Palestro

Di qui a qualche mese, dovrebbero riaprire gli asili nido della città di Siracusa, ma a quello che risulta, l’Amministrazione Comunale è troppo disinteressata alla problematica e assolutamente insensibile a quello che potrà accadere a centinaia di famiglie siracusane, di qui a qualche settimana, non appena torneranno dalle ferie. Lo Dichiarano Vincenzo Vinciullo, Fabio Alota, Mauro Basile, Salvatore Castagnino e Albero Palestro.Infatti, chi accoglierà i bambini in età ancora non scolare, dal momento che, in atto, non esistono le convenzioni e, addirittura, qualche asilo nido viene chiuso ed altri, in seguito al crollo di parte del soffitto, non vengono minimamente interessati dai lavori di messa in sicurezza, che sarebbero assolutamente indispensabile realizzarli in questo periodo?Invitiamo, pertanto, l’Amministrazione Comunale a volersi attivare immediatamente, con l’urgenza del caso, per programmare tutti gli interventi necessari per consentire la riapertura degli asili nido.Sarebbe sgradevole per le famiglie e per noi, hanno concluso Vinciullo, Alota, Basile, Castagnino e Palestro, che rappresentiamo l’opposizione, di qui a qualche settimana, attaccare pesantemente l’Amministrazione Comunale per non aver, nei tempi e modi previsti, provveduto a mettere in atto tutte le necessarie strategie ed interventi per consentire l’apertura degli asili nido e, allo stesso tempo, per evitare la perdita di decine di posti di lavoro a cui andrebbero incontro tutti i lavoratori e le lavoratrici che, fino a qualche settimana fa, lavoravano nel settore degli asili nido.

Diredazione Posted Lug 30, 2018

Pachinesi nel mondo, il monumento celebrativo sarà un libro gigante

I pachinesi sparsi per il mondo saranno ricordati con un libro gigante. Venerdì è avvenuta la consegna del progetto nato dall’idea di Pippo Bufardeci, presidente dell’associazione “Pachinesi nel mondo”, e firmato dall’architetto Paolo Mallia. Il monumento nascerà nello slargo del ponte di via XXV Luglio e sarà finanziato dalla ditta “Pachino construction” di Toronto dei fratelli pachinesi Giovanni e Corrado Calleri. “Il distacco dal proprio paese e dai propri affetti è sempre un fatto traumatico – ha dichiarato Pippo Bufardeci – e lo è stato ancora di più per coloro che non sono più tornati a rivivere le proprie origini. Così abbiamo pensato di celebrare attraverso un monumento l’affetto della città di Pachino nei confronti dei nostri concittadini che si trovano in terre lontane”.

“E’ stato individuato – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno – un luogo evocativo, situato tra la vecchia stazione ferroviaria in cui i nostri concittadini sono partiti, e questo ponte che rappresenta quel legame profondo e rimasto intenso tra Pachino e la sua comunità suggellato, appunto, con il monumento dedicato ai pachinesi sparsi in tutto il mondo”.

Diredazione Posted Lug 29, 2018

Avola ha il suo info-point

E’ stato inaugurato alla presenza del sindaco Luca Cannata, del presidente della rete d’impresa “Avola tra mare e canyon” Fabio Salonia e di Daniele Basiele esporto in promozione turistica, il nuovo info-point realizzato presso una delle due torrette di viale Corrado Santuccio.

Uno sportello a disposizione dei turisti per garantire informazioni e rispondere alle esigenze dei fruitori della città.

Il taglio del nastro ieri pomeriggio in quello che sarà un punto di ritrovo, di esposizione, di accoglienza per tutte le attività e i numerosi turisti che faranno visita. Potranno infatti esporre il proprio materiale pubblicitario anche le attività commerciali, che operano nel settore del turismo, al fine di garantire una informazione completa e capillare.

Diredazione Posted Lug 28, 2018

Siracusa: In arrivo 73 mila euro per la Chiesa del Cimitero di Siracusa. Soddisfazione di Vinciullo

Il Dipartimento regionale della Protezione Civile ha proceduto a liquidare al Comune di Siracusa, per i lavori di consolidamento e restauro della Chiesa del Cimitero, l’importo complessivo di 73 mila euro per il pagamento del 3° ed ultimo S.A.L., nonché per il pagamento degli oneri per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto e il rimborso degli oneri di conferimento in discarica. Lo comunica Vincenzo Vinciullo.

Come si ricorderà, con DDG n.550 del 17 luglio 2014, è stato approvato l’ultimo impegno per i lavori relativi alla Chiesa del Cimitero di Siracusa, per un importo complessivo di 500 mila euro, lavori che, già in una precedente rimodulazione dei fondi della Legge 433, quando ero Assessore alla Ricostruzione, erano già stati destinati, era il 2007, al Comune di Siracusa.Adesso, dopo 11 anni dalla concessione del primo finanziamento, finalmente si giunge alla conclusione dei lavori per i quali mi sono visto costretto ad intervenire anche attraverso l’interrogazione parlamentare n.1280 del 11/11/2013.Con il pagamento del 3° S.A.L., ha concluso Vinciullo, si spera che, finalmente, conclusi i lavori, la Chiesa possa essere riaperta al culto.

Diredazione Posted Lug 28, 2018

Donazioni del sangue in calo. L’appello del direttore generale dell’Asp di Siracusa Anselmo Madeddu

In estate calano le donazioni di sangue ma l’esigenza è uguale se non maggiore come per tutti i mesi dell’anno. Interventi chirurgici, incidenti stradali, patologie croniche, importanti emorragie contano sulla generosità dei donatori.

A lanciare l’appello e sensibilizzare alla donazione è il direttore generale facente funzioni dell’Asp di Siracusa Anselmo Madeddu che stamane ha dato l’esempio recandosi al Centro Trasfusionale dell’ospedale Umberto primo di Siracusa e si è sottoposto al prelievo.

“Prima di andare in ferie o al rientro – è l’appello di Anselmo Madeddu – ricordatevi di compiere questo gesto che è fondamentale per la vita degli altri. Non si può abbassare la guardia, come purtroppo accade nel periodo estivo, e tutti dobbiamo contribuire a rendere autosufficienti i Centri Trasfusionali garantendo la disponibilità di sacche di sangue in tutti i mesi dell’anno. Ringrazio la stampa che ci aiuta a sensibilizzare fortemente i cittadini nei confronti della donazione volontaria e periodica del sangue e dei suoi emocomponenti, i donatori tradizionali, quanti decidono per la prima volta di sottoporsi alla donazione rispondendo al nostro appello, le associazioni impegnate costantemente in un servizio volontario di così grande rilevanza. Ricordiamoci che in ogni momento qualcuno ha bisogno di sangue, non facciamo mancare il nostro aiuto. Donare è semplice, basta rivolgersi con fiducia e tranquillità alle associazioni presenti nel territorio o ai servizi trasfusionali degli ospedali per accertare l’idoneità e fare questo grande gesto di altruismo e solidarietà”.

“Il rispetto della periodicità della terapia trasfusionale per le persone talassemiche e la risposta efficace alle richieste in urgenza sono di prioritaria importanza per le strutture sanitarie, specie durante il periodo estivo” -sottolinea il direttore della Struttura Trasfusionale aziendale Dario Genovese – “abbiamo, in questi ultimi giorni, sollecitato le associazioni dei volontari a potenziare il servizio di chiamata-convocazione dei donatori, in particolar modo quelli di gruppo 0 Rh positivo e negativo ed abbiamo rivolto l’invito ad incrementare le giornate di raccolta nelle Unità di raccolta associative, presenti sul territorio provinciale”.

Circa sessanta donazioni giornaliere sono necessarie per soddisfare il fabbisogno di terapia trasfusionale richiesta all’azienda sanitaria. Nei giorni scorsi, su sollecitazione delle associazioni dei donatori, il ministro dell’Interno ha rivolto ai prefetti l’invito a promuovere interventi volti a sensibilizzare i giovani verso i temi della solidarietà e del dono e per realizzare progetti finalizzati a coinvolgere il territorio. Per effettuare la donazione, nel caso dei donatori già periodici, o per verificare la idoneità, nel caso si volesse donare per la prima volta, ci si può recare presso le Unità di raccolta ospedaliere di Augusta, Avola, Lentini e Siracusa, o nelle unità di raccolta associative.

Diredazione Posted Lug 28, 2018

Avola: Approvato il conto consuntivo. Soddisfazione del sindaco Cannata

È stato approvato dal Consiglio comunale con 13 voti favorevoli e 3 astenuti il rendiconto della gestione finanziaria per l’esercizio 2017.

L’approvazione è seguita al il parere favorevole dei Revisori dei Conti. La città di Avola mantiene così un bilancio in ordine e si colloca tra i 100 Comuni, su ben 390 considerati, che hanno approvato il provvedimento in tempo in Sicilia, evitando così la scure del commissario.

“Oggi la gestione dei bilanci comunali è sempre più difficile e soltanto il 25 % circa dei comuni risulta in regola con i conti – commenta il sindaco Luca Cannata – noi stiamo continuando sulla strada del riequilibrio delle casse comunali nonostante i continui tagli e le diverse problematiche collegate alla crisi economica e sociale “

Diredazione Posted Lug 28, 2018

Effetto Noto, domani la prima serata con Atto Unico

Atto Unico torna anche quest’anno con 4 spettacoli e la consegna del premio alla carriera al regista Walter Manfrè. Si parte oggi con la compagnia Buio in Sala, che sul palcoscenico allestito tra via Nicolaci e la splendida Basilica di San Nicolò, porterà in scena la commedia “La Mandragola” di Niccolò Machiavelli.

 

Lunedì invece, va in scena “Una Volta Ancora” di Derek Benfield con Elisa Franco e Cosimo Coltraro: un incontro, una storia, un amore e tante promesse, ma anche due anime che si cercano e che il destino decise di dividere.

 

Martedì 31 luglio è la volta di “Viaggio Semiserio nel profondo Sud”, con Carlo Cartier e l’Antica Museria del Corso: un lungo viaggio condurrà i protagonisti da Gela e Licata alle coste dell’America.

 

L’ultimo spettacolo in programma mercoledì 1 agosto è “Libero Amleto” con Saro Minardi. Ma l’ultima sera sarà anche l’occasione per consegnare il premio alla carriera al regista Walter Manfrè.

«Un regista che nella sua lunga carriera – spiega il direttore artistico Beppe Rosana – ha messo in scena numerosi spettacoli di successo dividendo le sue realizzazioni in due categorie speciali: spettacoli sul terreno della tradizione e operazioni sul terreno della ricerca. Tra questi ultimi ricordiamo “La Cena”, “Visita ai parenti”, “La Confessione”, “Il Viaggio”, “Il Vizio del cielo” e “Le voci umane”. Nel 1990, inoltre, ha ottenuto un riconoscimento speciale all’Istituto Dramma Italiano per l’originalità delle sue regie dedicate alla nuova drammaturgia del nostro paese».

Diredazione Posted Lug 28, 2018

Avola. Tutto pronto per i festeggiamenti di Santa Venera. L’amministrazione ha disposto il bus navetta per il concerto di lunedì

Novità e tradizioni, sacro e profano. Tutto questo in occasione dei festeggiamenti per la santa Patrona della città. Tutto pronto quindi per le celebrazioni di Santa Venera che domani, domenica 29 luglio, alle ore 20 vedrà l’inizio della processione della Statua della Santa per le vie del centro storico accompaganta dalla Banda Musicale Città di Floridia.

Segue in piazza Umberto I il concerto di Santa Venera a cura della Banda Musicale Città di Avola diretta dal Maestro Sebastiao Bell’Arte.

Grande attesa invece per Bianca Atzei, Litterio e la conduzione di Ruggero Sardo che lunedì sera animeranno piazza Umberto I.

In occasione dello Spettacolo del “Lunedì di Santa Venera”sarà disponibile il “Bus Navetta” per raggiungere il Concerto in Piazza.

Questo permetterà di poter parcheggiare in tutta tranquillità anche lontano dal centro storico.
Sono previste due grandi aree parcheggio gratuite:
1) Per chi viene da Siracusa può parcheggiare al Lungomare, Piazza Faust D’Agata (gia’Piazza Esedra), viale Papa Giovanni Paolo II, Via Falcone.
2) Per chi viene da Noto può parcheggiare al Campo Sportivo comunale “Meno Di Pasquale”.

Iniziativa questa voluta dal sindaco Luca Cannata per dare ancora più servizi ed opportunità ai suoi concittadini.

Diredazione Posted Lug 28, 2018

Avola: Ecco i biglietti vincenti della Notta Rosa

Conclusa la sesta edizione della Notta Rosa al Lungomare Pantanello c’è chi ancora potrà godere dell’evento che ha ufficialmente aperto i grandi appuntamenti dell’estate avolese 2018.

L’ultima serata dell’iniziativa voluta ed organizzazione dall’associazione Avola friends e patrocinata dal Comune di Avola, grazie alla collaborazione di tanti sponsor privati, ha visto l’estrazione di 3 biglietti vincenti. Al terzo posto il biglietto numero 4879 che si è aggiudicato un condizionatore, vibce un tv il biglietto numero 603, mentre la crociera è stata vinta dal biglietto numero 697

Diredazione Posted Lug 28, 2018

E’ guerra della Regione Sicilia alla finta arancia rossa

E’ stata approvata, prima in Commissione nazionale Politiche Agricole e successivamente in Conferenza Stato Regioni, su proposta dell’Assessore regionale per l’Agricoltura Edy Bandiera, la proposta di modifica della direttiva comunitaria in materia di succhi di frutta e altri prodotti analoghi destinati all’alimentazione.

Il Governo regionale ha chiesto e ottenuto, al fine di salvaguardare la competitività del comparto agrumicolo italiano e siciliano e tutelare gli interessi dei consumatori, che il Governo nazionale intervenga affinchè si ottenga da parte dell’Unione Europea la modifica della denominazione dei succhi di frutta. In particolare è stato chiesto l’inserimento nella Direttiva 2001/112/CE della denominazione specifica “arancia rossa” per le bevande ottenute utilizzando esclusivamente succo da varietà pigmentate con un contenuto di antocianine superiore a 60 mg/l. In mancanza di tale riferimento il succo di arancia rossa, così come accaduto fino ad oggi, può essere un prodotto di colore rosso ottenuto anche per colorazione successiva dell’arancia bionda (spesso si tratta di succhi di origine brasiliana) addizionati di coloranti, tra cui il rosso cocciniglia (E 120). Tutto questo si traduce in un’informazione non corretta per i consumatori, oltre che in un danno economico enorme per il settore agrumicolo. Con tale inserimento dovrà essere invece necessariamente presente.

“Siamo a metà di un percorso fondamentale per la nostra agrumicoltura – afferma l’Assessore Bandiera – l’approvazione dapprima in Commissione Politiche Agricole e poi in Conferenza Stato Regioni, rappresentano atti importanti che ci motivano ulteriormente. Non faremo pertanto mancare   il nostro supporto e il costante stimolo per i prossimi passaggi, che vedono impegnati il Governo nazionale e l’Unione Europea. Il raggiungimento dell’obiettivo della modifica della direttiva UE, rappresenterebbe una svolta epocale per l’agrumicoltura siciliana, oggi assediata anche dall’invasione di succhi di provenienza extra UE. Il sancire, a livello comunitario,  che per succo di arancia rossa s’intende l’utilizzo esclusivamente da varietà pigmentate con antocianine superiori a 60 mg/l farà si che tutto il prodotto di origine siciliana sarebbe massicciamente  richiesto e utilizzato anche dalle multinazionali che commercializzano grosse quantità di succo di arancia rosso, facendo lievitare moltissimo il prezzo alla produzione delle nostre pigmentate”.