Ospedale Trigona a rischio chiusura. Le preoccupazioni di Bruno Marziano

Diredazione Posted Lug 27, 2018

Ospedale Trigona a rischio chiusura. Le preoccupazioni di Bruno Marziano

Bruno Marziano, ec deputato ed assessore regionale nel precedente Governo, esprime preoccupazione relativamente la nuova bozza di Rete Ospedaliera della Regione Sicilia.

“Condivido totalmente la presa di posizione del sindaco di Noto Corrado   Bonfanti  sulla vicenda dell’Ospedale Trigona. Nella nuova bozza di Rete Ospedaliera varata dalla  Regione  spariscono infatti tutte le clausole  di salvaguardia  che, assieme agli altri colleghi  parlamentari  regionali, avevo ottenuto  negli anni scorsi  per la salvaguardia  dell’Ospedale di Noto ed il potenziamento complessivo  della sanità nella zona sud. Con le previsioni  contenute in questa bozza , infatti,  non solo  si determina la chiusura di fatto dell’ospedale di Noto,  ma non si potenzia ,come era nelle previsioni precedenti,   la sanità nella zona. Sparisce infatti l’impegno a mantenere   anche a Noto il pronto soccorso e sparisce  l’impegno a vincolare lo spostamento  dei reparti   per le malattie  acute   solo dopo l’inserimento dei posti letto  relativi delle cliniche  private nella stessa sede ospedaliera di Noto. Ritengo opportuno  lanciare un appello alla deputazione regionale  perché  si possa ancora intervenire per evitare i rischi contenuti nella bozza  di Rete dell’assessorato alla sanità.   Poichè non si tratta solo di salvaguardare  un importante presidio ospedaliero    della provincia, ma di rafforzare la sanità nella zona  sud attraverso l’integrazione  fra pubblico e privato. Dichiaro  la mia disponibilità  a  sostenere  tutte le  azioni politiche ed amministrative   che il comune di  Noto volesse mettere in atto per  far rispettare  gli impegni precedentemente  assunti” esprime Marziano del Partito Democratico

 

Diredazione Posted Lug 26, 2018

Ortigia in mostra, i “Portraits” di Andrea Ventura al S’AC dal 3 agosto al 3 settembre

I celebri “Portraits” di Andrea Ventura saranno in mostra dal 3 agosto al 3 settembre al S’AC-Sant’Agostino Contemporanea.

L’evento è inserito nel calendario di “Ortigia in mostra”, progetto di arte diffusa promosso dalla galleria Sudestasi Contemporanea di Ragusa con il patrocinio del Comune di Siracusa, in collaborazione con Galleria Regionale di Palazzo Bellomo e il contributo di sponsor privati.

Andrea Ventura (Milano, 1968) è uno degli artisti visivi oggi più apprezzati nel mondo. Dal 1991 lavora come illustratore a New York, dove ha ottenuto un grande successo disegnando le copertine di alcuni tra i maggiori periodici americani, dal New York Times al New Yorker, dal Times al magazine Rolling Stones, fino a Forbes. Suo è il celebre ritratto di Bill Clinton apparso su Newsweek nel 1998. Ha ricevuto la medaglia d’oro per il Lead Awards 2010 e le medaglie d’oro e d’argento dalla Society of Illustrators di New York per i ritratti di Jeorge Luis Borges e Glenn Gould.

Diredazione Posted Lug 26, 2018

Avola: Fremono il preparativi per i festeggiamenti della Santa Patrona

Fremono i preparativi per la celebrazione della festa della Santa Patrona che prenderà il via domenica con la tradizionale processione del simulacro di Santa Venera per le vie del centro storico. Prosegue in piazza Umberto I il concerto a cura della Banda Musicale “Città di Avola” del Maestro Sebastiano Bell’Arte.

Attesissimo il concerto del lunedì di Santa Venera che vedrà esibirsi sul palco della piazza principale della città Bianca Atzei, Litterio i Replay – cover band del Pooh. A presentare la serata Ruggero Sardo.

Grande soddisfazione per l’avvio di questa estate avolese  2018 da parte del sindaco Luca Cannata e della sua giunta che hanno lavorato “per garantire a tutti i cittadini eventi ed iniziative alla riscoperta della città. Serate musicali, mostre, animazioni, eventi culturali e molto altro in questa programmazione dell’estate avolese proprio per soddisfare tutte le esigenze dei cittadini e dei turisti” ha infatti dichiarato il sindaco Luca Cannata.

Imperdibile, come ormai ogni anno da quando c’è alla guida della città di Avola il sindaco Cannata, l’attraversata a mare della statua di Santa Venera sulle barche dei pescatori locali. Ripresa delle tradizioni e rivisitazione in chiave moderna. Il 5 agosto quindi dalle ore 19 appuntamento al Borgo Marinaro con la processione a mare di Santa Venera

Diredazione Posted Lug 26, 2018

Avola: Grande attesa questa sera per l’ultima con la “Notte Rosa”. Si chiude con i botti

Dopo il successo dei primi 2 giorni c’è grande attesa per l’ultima serata della “Notte Rosa” in programma questa sera al Lungomare Pantanello a partire dalle ore 21. Ad attendere i partecipanti sul palco la presentatrice Maria Rosa Roccaro che aprirà la serata  della sesta edizione dell’evento con lo show musucale a cura di “Luna Rossa” orchestra tributo a Renzo Arbore.

Poi il tanto atteso momento dell’estrazione dei premi che quest’anno ha visto, come novità assoluta, la possibilità di parteciapre ad una sorta di lotteria che vede come primo premio una crociera.

Si prosegue con lo spettacolo di cabaret a cura di Sasà Salvaggio. La serata si concluderà, così come hanno dichiarato gli organizzatori dell’assocaizione Avola friends, con il botto, o per meglio dire con i botti. Spettacolo infatti di fuochi d’artificio che chiuderà la sesta edizione della “Notte Rosa”.

 

Diredazione Posted Lug 26, 2018

Marzamemi: “Ciàula scopre la luna” musica, poesia e teatro per riscoprire la tradizione siciliana

“Ciàula scopre la luna” è il titolo dell’evento che racconterà le bellezze della Sicilia attraverso la musica di Carlo Muratori, Alessio Bondi e Francesca Incudine e i monologhi teatrali di Gisella Calì e Sebastiano Cimino.

Si svolgerà nella piazza Regina Margherita a Marzamemi da oggi sino a domenica 29 luglio. L’evento è organizzato dall’associazione Teatro Giovane Pachino.

La “luna” di Ciàula è quella bellezza ancestrale che a Marzamemi sarà percepita tramite la musica e la poesia. Una (ri)scoperta del passato attraverso cui combattere le paure e la solitudine della società liquida moderna. Il progetto “Ciàula scopre la luna” nasce con l’intenzione di proporre lo stupore della “bellezza”, intesa come suggestione che promana dalla poesia e dalla musica della tradizione isolana, come rimedio alla paura, causata dalla distruzione social della cultura dell’incontro. Così come, nella novella di Luigi Pirandello, la miracolosa scoperta della grandezza della luna guida Ciàula dal buio della notte verso la luce, dalla fatica nella solfara alla libertà, allo stesso modo la (ri)scoperta della nostra terra, luogo di bellezza e contaminazione culturale, ci indicherà la luce della luna nel buio della caverna dell’indifferenza e della paura dei confini.   

Diredazione Posted Lug 26, 2018

Noto: Annullato lo spettacolo di Pio e Amedeo del 28 luglio

E’ stato annullato per motivi tecnico-organizzativi lo spettacolo “Tutto fa Broadway” del duo comico Pio e Amedeo in programma nel cartellone “Effetto Noto” per giorno 28 luglio.

Per chi aveva già acquistato il biglietto è previsto il rimborso entro 30 giorni dalla data in cui era in calendario l’evento, recandosi nella prevendita in cui è stato acquistato il tagliando. Chi lo ha acquistato via internet, invece, potrà richiedere il rimborso rivolgendosi direttamente ai siti e alle piattaforme web.

Diredazione Posted Lug 26, 2018

Pachino: Bruno “Il palazzo comunale non è ipotecato, le solite bufale”

Nessuna ipoteca sul palazzo comunale. Lo fa sapere il primo cittadino Roberto Bruno che vuole così tranquillizzare i pachinesi.

“Voglio rassicurare i cittadini che il palazzo comunale è sano e salvo e non esiste alcun provvedimento di ipoteca su di esso. Le solite bufale – ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno – fatte girare ad arte da chi non fa altro che gettare fango sulla città in maniera gratuita”.

“Le cartelle della società Riscossione Sicilia su cui sono state costruite le voci che si sono susseguite in questi giorni senza alcun fondamento – ha dichiarato l’assessore al Bilancio, Tributi e Finanze, Giuseppe Cannarella – si riferiscono in parte (quasi il 50 % dei 615 mila euro) a tributi già versati e finiti nell’elenco per errori formali di compilazione della dichiarazione che, oltretutto, saranno corretti ripresentando l’istanza. Per l’altra parte dell’elenco a cui fa riferimento la società, l’Amministrazione Comunale, nel fare l’interesse del Comune, si è doverosamente opposta tramite ricorso in commissione tributaria provinciale ed è stata presentata una istanza di sospensione dell’iscrizione ipotecaria”.

“Maldestri tentativi – ha aggiunto il sindaco Bruno – di screditare l’operato dell’amministrazione, poiché i fatti dicono altro: nell’iscrizione ipotecaria non sono indicati beni su cui grava l’ipoteca stessa. L’amministrazione ha difeso, in tempi celeri e nei modi dovuti, l’interesse del Comune. Voglio, invece, invitare chi alimenta queste voci a interessarsi più alla soluzione delle problematiche della città e a svolgere il proprio ruolo istituzionale senza farsi influenzare da vicende di natura privata, che riguardano la propria attività lavorativa”.

Diredazione Posted Lug 25, 2018

Avola: “Abbraccia la solidarietà” II torneo di Volley della CRI

“Abbraccia la solidarietà” è il titolo del torneo di beach volley organizzato dal Comitato cittadino della Croce Rossa Italiana presso il Borgo Marinaro.

L’evento sportivo è stato rivolto ai ragzzi di età compresa tra i 14 ed i 22 anni. Protagonista dell’iniziativa lo sport per eccellenza, quello con la “S” maiuscola dove a vincere sono la socializzazione, l’integrazione, l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Presente all’evento anche il sindaco Luca Cannata. Il torneo è stato infatti patrocinato dal Comune di Avola – assessorato sport e spettacolo.

Diredazione Posted Lug 25, 2018

Avola: Ininterrotto il successo di “Amore Panico” di Cristian Patanè

Continua il successo di “Amore Panico”, il corto del regista avolese Cristian Patanè che a voluto omaggiare, con questa sua opera, il suo Paese. Il corto è infatti girato interamente nella riserva naturale del Gran Canyon del Cassibile, a Cavagrande ed adesso sarà presente anche al Giffoni Film Festival in una masterclass del festival cinematografico dedicato ai ragazzi.

“Amore panico” sarà inoltre proiettato all’interno della rassegna “Avola Creattiva” il 30 luglio prossimo nella sala Frateantonio dell’ex Convitto dei Domenicani a Palazzo di Città

Diredazione Posted Lug 25, 2018

Siracusa: Il dopo voto, arriva il duro attacco di Ezechia Paolo Reale

Ricebiamo e pubblichiamo integralmente le riflessioni del dopo voto di Ezechia Paolo Reale, già candidato a sindaco della città di Siracusa oggi consigliere comunale di opposizione per Progetto Siracusa:

Con la proclamazione dei 32 Consiglieri Comunali le istituzioni della città di Siracusa sono pronte a ripartire dopo una brutta campagna elettorale ed una troppo lunga attesa dei risultati.

Sono molto grato ai 20.332 elettori che mi hanno votato.

Nessuno ha raggiunto questo numero di preferenze. 

20.332 voti non sono stati forse sufficienti a farmi diventare Sindaco, ma certamente mi danno la giusta motivazione per svolgere al meglio la delicata funzione di Consigliere Comunale al fianco dei quattro colleghi eletti nella lista di Progetto Siracusa che, con il Movimento 5 Stelle, sarà il gruppo consiliare più numeroso ed insieme agli altri tredici colleghi eletti eletti nelle liste della mia coalizione.

Per rispetto delle istituzioni e per amore della città ho atteso che venissero proclamati tutti i risultati delle elezioni in modo che gli organi istituzionali di Siracusa, Sindaco, Giunta Municipale e Consiglio Comunale, potessero comunque entrare in funzione e governare una città che ne ha estremo bisogno, al di là delle aspirazioni personali di ciascuno di noi.

E’ giusto però ora dire con forza, anche a nome di tutti i candidati, i dirigenti ed i simpatizzanti del Movimento Progetto Siracusa, che i risultati delle elezioni così come sono stati proclamati non corrispondono all’effettiva volontà degli elettori.

E’ giusto ora ribadire con precisione, nonostante il silenzio assordante che circonda una vicenda molto grave, che i principi di democrazia rappresentativa durante queste elezioni sono stati calpestati ed irrisi, dando paradossalmente ragione a coloro che non hanno voluto partecipare al voto.

Mi assumo la piena responsabilità delle mie parole.

Chiunque può verificare se solo ne ha il tempo e la voglia, dalla semplice lettura dei verbali delle sezioni elettorali, che dai conteggi ufficiali mancano i voti di più di 2.000 elettori (cioè un numero di voti che da solo supera il risultato di otto liste presenti nella competizione !) che non si sa che fine abbiano fatto; circa 150 voti sono stati complessivamente conteggiati in tre sezioni nonostante non ci fossero i relativi elettori  (ad es. attribuiti 859 voti complessivi in una sezione dove hanno votato solo 768 persone ! ).

Vi sono poi altre numerose e gravi anomalie, tra le quali l’abnorme numero di schede annullate pari ad oltre 2.300, che mi hanno obbligato, per il rispetto della volontà degli elettori e per la tutela di quel che resta della democrazia, a dare mandato ad un legale esperto della materia di impugnare i risultati elettorali e che è mia intenzione portare all’attenzione della Procura della Repubblica a supporto della denunzia già proposta nell’immediatezza dai responsabili della lista UDC.

E’ giusto che Siracusa vada comunque avanti, ma è anche indispensabile che al più presto venga fatta chiarezza  su quanto accaduto e venga accertato il vero risultato delle elezioni, non quello manifestamente inattendibile fondato su dati che tutti sanno, o dovrebbero sapere,  non corrispondere alla volontà di tutti gli elettori.

Ed è mia convinzione che qualcuno, investito di funzioni pubbliche, abbia addirittura tentato di nascondere le anomalie contenute nei verbali di scrutinio e ci sarebbe anche riuscito – come infatti ci è riuscito sino ad ora dato che nessuno pare essersi accorto di nulla – se non avessi deciso, anche in seguito alle numerose segnalazioni di candidati della mia coalizione ai quali non era stato attribuito neppure il voto loro o dei loro più stretti congiunti, di esaminare direttamente le copie dei verbali, portando alla luce questa brutta pagina che spero qualcuno dotato della necessaria autorità trovi il coraggio necessario a riscrivere.